Expo Storiche - Le coniazioni ufficiali di Expo Milano 2015

Vai ai contenuti

Menu principale:

Expo Storiche

La Storia > Le Esposizioni Storiche

Le Expo hanno una lunga storia che ha preceduto la creazione del BIE, l’Ufficio Internazionale delle Esposizioni, organizzazione che dal 1928, è incaricata di supervisionare il calendario, la selezione e l’organizzazione delle esposizioni Universali ed Internazionali.
I mercati storici di grande importanza situati nelle posizioni nodali avevano favorito la prosperità delle città e delle regioni strategiche. Grazie alla periodicità dei mercati, un clima di comprensione reciproca e di fraternità si era creato tra i popoli di differenti nazioni e culture. Acquirenti e venditori di tutta l’Europa medievale affluivano in particolare verso le città di Lione, Francoforte e Lipsia.
La prima vera Expo come oggi la concepiamo ebbe luogo a Londra nel 1851. Parigi organizzò sei Expo brillanti nel 1855, 1867, 1878, 1889, 1900 e 1937.  Altre grandi città seguirono lo stesso cammino creando a loro volta questi grandi avvenimenti che hanno attirato gli artigiani, gli innovatori e i produttori industriali del mondo intero.
Nonostante il successo crescente di questi avvenimenti, nacquero dei problemi e vi furono incertezze e conflitti.
Già nel 1907, la Francia aveva stimato che fosse necessario stabilire un quadro internazionale per le Expo . Nel 1912 il governo tedesco aveva lanciato l’iniziativa di riunire i governi interessati in occasione della Conferenza di Berlino, che gettò le basi di un accordo internazionale che regolava le esposizioni internazionali.
Questa convenzione però non venne ratificata a causa dello scoppio della prima guerra mondiale.
A partire dal 1920 fu lanciata una seconda iniziativa: nel 1928 una nuova conferenza ebbe luogo a Parigi. Il 22 novembre i delegati di 31 paesi firmarono il primo trattato internazionale che regolava l’organizzazione delle esposizioni internazionali. La Convenzione di Parigi del 1928 dispone il quadro regolamentare per tutte le esposizioni universali ed internazionali.
E’ nel gennaio del 1931 che nacque il BIE, istituito dalla Convenzione del 1928 per vegliare all’applicazione delle sue disposizioni.
La prima Expo, “internazionale e universale”, che risponde al moderno concetto globale definito dalla BIE, ebbe luogo nel 1851 a Londra, potenza industriale di scala mondiale che, grazie al suo vasto impero poteva trarre profitto del libero commercio e della prosperità dell’epoca vittoriana.
L’expo registrò un enorme successo. Ogni nazione fu invitata a contribuire all’esposizione che divenne un inventario delle attività umane.
Nel periodo compreso tra il 1851 e la creazione del BIE nel 1931 furono organizzate più di 20 Expo di rilevanza universale, non sempre identificate come tali.
Il BIE ha riconosciuto come expo storiche le seguenti: 1851 LONDRA, 1855 PARIGI, 1862 LONDRA, 1867 PARIGI, 1873 VIENNA, 1876 PHILADELPHIA, 1878 PARIS, 1880 MELBOURNE, 1888 BARCELLONA, 1889 PARIGI, 1893 CHICAGO, 1897 BRUSSELS, 1900 PARIS, 1904 SAINT LOUIS, 1905 LIEGI, 1906 MILANO, 1910 BRUXELLES, 1911 TORINO, 1913 GANT, 1915 SAN FRANCISCO, 1929 BARCELLONA, 1933 CHICAGO.
Praticamente per tutte queste esposizioni sono state realizzate monete o medaglie che restano a perenne ricordo di questi avvenimenti.
Il loro tangibile metallo non solo racconta gli eventi ma trasmette anche lo spirito e l’arte del tempo spesso in forme sublimi.

Torna ai contenuti | Torna al menu