Port au Prince 1949 - Le coniazioni ufficiali di Expo Milano 2015

Vai ai contenuti

Menu principale:

Port au Prince 1949

La Storia > Le Esposizioni Universali

L'Exposition internationale du bicentenaire de Port-au-Prince si è tenuta nel 1949 per celebrare i 200 anni della fondazione della città haitiana, con l'intento di mostrare al resto del mondo la cultura di Haiti e promuoverne il turismo.
L'area espositiva fu allestita a Gonave Bay, che fu profondamente riqualificata per l'occasione: i vecchi edifici vennero abbattuti e sostituiti da splendidi giardini e parchi alberati. Furono previste 2 cerimonie di apertura: la prima si svolse il primo dicembre del 1949 e la seconda il 12 febbraio del 1950.
Durante la prima, venne letto un telegramma inviato dal presidente degli Stati Uniti Harry S. Truman a quello haitiano Dumarsais Estimé ed una parata di soldati USA e marines accompagnò l'esibizione di uno squadrone acrobatico dell'US Air Force.
Nella seconda, i padiglioni nazionali furono ufficialmente aperti e la Città del Vaticano donò una piccola cappella permanente. Grande successo di pubblico e critica riscosse il concorso artistico, che vide primeggiare il pittore locale Jacques-Enguerrand Gourgue con il connazionale Gesner Abelard al terzo posto.
Di grande interesse fu la partecipazione di importanti artisti internazionali, quali Dizzy Gillespie, Miles Davis, i maestri della Scala di Milano, la grande opera nazionale di New York, la cantante cubana di salsa, Celia Cruz, il cantante portoricano Daniel Santos, il compositore haitiano Frantz Casseus e quello cubano Bebo Valdés.

Torna ai contenuti | Torna al menu