San Francisco 1915 - Le coniazioni ufficiali di Expo Milano 2015

Vai ai contenuti

Menu principale:

San Francisco 1915

La Storia > Le Esposizioni Storiche

L'esposizione del 1915 si tenne a San Francisco per celebrare il completamento del Canale di Panama, anche se la maggior parte degli abitanti vide in essa l'occasione per mostrare al resto del Mondo la ricostruzione della città californiana, dopo il terribile terremoto del 1906.
La fiera fu allestita in un'area di 2,6 km quadrati nel Marina District. Edificio simbolo fu la "Tower of Jewels", alta 132,5 metri e totalmente ricoperta da vetri intagliati Novagems, che di giorno era irradiata dai raggi solari e di notte da 50 fari. La torre fu smantellata al termine dell'esposizione.
Di grande rilievo architettonico furono anche la fontana di energia antistante la torre ed il Palazzo delle Arti ancora in attività. Per l'occasione, le poste statunitensi emisero una serie di 4 francobolli commemorativi con tagli da 1 a 10 centesimi di dollaro, mentre la zecca di San Francisco coniò una serie di 5 monete commemorative di grande importanza storica, in quanto sia la moneta d'argento da mezzo dollaro sia le altre 4 d'oro furono le prime monete commemorative a riportare il motto "In God We Trust".
Il numismatico Farran Zerbe curò la creazione di una serie di medaglie commemorative.
Durante l'expo, venne esposta la prima locomotiva a vapore C. P. Huntington acquistata dalla Southern Pacific Railroad.
Una linea telefonica venne stabilita tra New York e San Francisco per far ascoltare, attraverso il continente, lo sciabordio delle onde dell'Oceano Pacifico.
La Liberty Bell, la campana simbolo dell'indipendenza americana, venne trasferita da Philadelphia al centro espositivo dopo un tour nazionale nelle principali stazioni ferroviarie.
Da allora, la campana non ha più lasciato la sua sede naturale in Pennsylvania.

Torna ai contenuti | Torna al menu